in

con la partecipazione di Thierry Parmentier
opere pittoriche di Giorgio Mazzon

Shahrazàd, chi era costei?

Capire chi era Shahrazàd significa riflettere sul femminile di ieri e di oggi: cosa significa essere donna, la relazione con il maschile, il mito antico della femminilità e l'attualità sociale. Raccontare le storie di Shahrazàd significa scoprire mondi visionari e archetipici che divertono e incantano, che sorprendono e sconcertano, che avvincono e interrogano.

Un divertito e divertente monologo che racconta la storia di un'antica fanciulla, Shahràzad appunto, che ha dovuto essere forte e furba per poter vivere e donare la vita a donne come lei: un testo che divaga con incursioni in altri miti, riflette sulle scelte di ieri che si attualizzano in quelle di oggi, incanta per la fantasia onirica delle storie narrate e continua a sorprenderci, ieri come oggi.

Produzione Minimiteatri

in collaborazione con Teatro Sociale di Rovigo

Fotografie di Roberto Bottari

Domenica, 14 Maggio, 2017 - 21:00
Questo spettacolo fa parte della Rassegna 

Cast Artistico

Con 
testo e regia
opere pittoriche

Personale Tecnico

Schede Tecniche

Biglietti

Intero   20,00€
Ridotto 15,00€ (Under 25, Over 65, Abbonati Prosa 2017 del Teatro Sociale)

Galleria Immagini